Povera di calorie, naturalmente ricca di fibre, la zucca è un ortaggio dalle molteplici qualità e usi.
Simbolo della festa di Halloween è protagonista di molte ricette, dalle paste fresche ai risotti, dai contorni ai biscotti, tra ottobre e novembre la zucca colora di arancio vivace le tavole e i davanzali delle finestre.

Origine

La zucca è un ortaggio appartenente alla famiglia delle Cucurbitaceae, la stessa delle zucchine, del cetriolo, del melone e del cocomero.

Sinonimo di Halloween per gli anglosassoni e ingrediente amato da diverse culture, la zucca che conosciamo oggi arriva in Europa con la scoperta dell’America ma le sue origini sono contese tra il Messico, dove sono stati ritrovati dei semi risalenti al 6000 A.C. e l’Asia Meridionale. Quest’ortaggio era comunque conosciuto e coltivato sebbene in varietà diverse dai popoli più antichi tra cui gli Egizi, i Romani, gli Arabi e i Greci. La sua coltivazione non aveva solo scopo alimentare, gli antichi Romani una volta svuotata dalla polpa e fatta essiccare, la utilizzavano come contenitore per il sale, il latte, i cereali o ne ricavavano piatti, ciotole e cucchiai. La zucca fu conosciuta dagli europei solo dopo la conquista delle Americhe quando Cristoforo Colombo portò in Italia diverse varietà di zucca: bislunga, rotonda, verde, gialla, striata, rossa ma non godette di prestigio e venne ritenuto un cibo umile.

L’ origine del suo nome potrebbe derivare dal latino cocutia che significa testa; nel tempo il suo significato è stato trasformato da cocuzza a cozucca, termine ancora utilizzato nelle lingue dialettali di alcune regioni meridionali.

Valori nutrizionali e Proprietà

La zucca è un alimento a basso contenuto calorico e ricchissimo di acqua. Come tutti gli ortaggi di colore arancione è ricca di carotenoidi, sostanze che l’organismo utilizza per la produzione di vitamina A e che hanno proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Contiene molti minerali tra cui calcio, potassio, sodio, magnesio, fosforo e vitamine E, C e B1; una buona quota di aminoacidi e fibre.
La polpa amica della pelle può essere utilizzata per lenire infiammazioni cutanee, i semi sono ricchi di proteine e acidi grassi essenziali e contengono cucurbitina, una sostanza che aiuta a proteggere l’apparato urinario.

Curiosità

La zucca è il simbolo per eccellenza della festa di Halloween. La tradizione è legata alla leggenda di Jack O’Lantern, un fabbro irlandese fannullone e dedito all’alcool, a cui il demonio donò un tizzone per illuminare la strada degli inferi, tizzone che Jack pose in una rapa svuotata per farlo durare più a lungo.
Da allora Jack vaga con il suo lumino in attesa del giorno del Giudizio.
Originariamente l’ortaggio simbolo di Halloween era la rapa ma fu sostituito dalla zucca in seguito alla grande emigrazione degli irlandesi in America, terra ricca di zucche.

In cucina

La zucca è un ortaggio molto versatile in cucina, il suo sapore tipicamente dolce, lo rende un alimento indicato per preparare dolci, primi piatti, contorni o gustose vellutate per riscaldare le cene autunnali. Ecco una semplice ma gustosa Vellutata di zucca al Curry. 

Velluatata di zucca al Curry

INGREDIENTI* per 4 persone

*biologici

  • 300 g di polpa di zucca
  • 1 zucchina
  • 1 cipolla grossa
  • 1 gambo di sedano
  • 2 carote
  • 1 patata media
  • Prezzemolo
  • 1 cucchiaio di Curry
  • Olio Extravergine di oliva

Pulire e tagliare grossolanamente tutte le verdure. Porle in una pentola capiente con il prezzemolo e un goccio di olio. Ricoprire di acqua e cuocere per circa 40 minuti avendo cura di chiudere la pentola con un coperchio per evitare un’eccessiva evaporazione dell’acqua di cottura.

Con un frullatore ad immersione, frullare le verdure sino ad ottenere una crema omogenea e aggiungere il curry. Servire la crema di zucca ancora calda, decorando con del prezzemolo, un filo d’olio e un pizzico di pepe.

Vuoi scoprire nuove ricette?

22giu18:3019:45Nutrizione Alcalina: Ricette onlineIncontro gratuito online - Conduce Elisa Gnezda - Promoter EB

X